Entroterra Romagnolo

Escursioni

La Romagna grazie alla sua conformazione territoriale è un luogo perfetto per unire una vacanza "sole e mare" con una vacanza culturale e a contatto con la natura. Terra di grande eco storico, riesce a conciliare il ritmo incalzante della costa, con la riflessione dei suoi paesaggi collinari, pronti ad accoglierVi e a mostrarVi le loro meraviglie.

  • Cesenatico - 4 km

    Cesenatico è il centro balneare dell'Emilia Romagna dove pesca e turismo, tradizione e moderno benessere, si sposano in un reale scambio fra presente e futuro.
    Antico porto di mare, di pescatori, di commerci. Ancora oggi l'anima della vita cittadina è lungo il porto canale, dove approdano le barche da pesca e si affacciano i ristoranti, famosi per la loro cucina marinara.

  • Rimini - 20 km

    Area di vacanza per eccellenza, Rimini vanta una lunga tradizione turistica.
    Ricca di reliquie del passato risalenti all'antica Roma come l'Arco d'Augusto, il Ponte di Tiberio, il Tempio Malatestiano e la Rocca di Sigismondo, ma anche castelli e antiche chiese animano il patrimonio artistico e culturale che vale la pena conoscere.

  • Cesena - 20 km

    Città Malatestiana che oggi dedica diversi musei alla propria storia, come la Biblioteca Malatestiana - unica al mondo per stato di conservazione con manoscritti preziosissimi, la Rocca Malatestiana - una delle più importanti della Romagna - che ospita il Museo dell' Agricoltura. Famosa anche per il suo centro ricco di negozi alla moda e caffè.

  • Ravenna - 35 km

    Conserva in splendidi monumenti la testimonianza del suo ruolo di grande polo politico,commerciale e artistico nel susseguirsi di civiltà diverse. In particolare, il periodo Imperiale Romano e la luminosa stagione in cui Ravenna divenne centro dell'Impero d'Oriente, hanno lasciato nella città uno straordinario complesso di basiliche, battisteri, mausolei.

  • San Marino - 35 km

    Antica e famosa repubblica che racchiude un patrimonio storico, architettonico e naturale di inestimabile valore. A San Marino è possibile trovare un assortimento di artigianato e souvenirs che consentono uno shopping vario e divertente.

  • Santarcangelo - 15 km

    Le sue tradizioni ancora vive, i monumenti, le misteriose grotte, le sue fiere; gli straordinari artigiani del ferro battuto e della stampa a ruggine delle tele: Santarcangelo, a soli due passi dal mare, offre un' atmosfera diversa che la rende uno dei paesi più suggestivi dell' entroterra.

  • Longiano - 15 km

    Piccola città medievale dove sorge il Castello Malatestiano , sede della più ricca collezione d'arte moderna e contemporanea della regione. Nella bellissima cittadina si trovano anche il Museo del Disco d'Epoca , la collezione delle Maschere della Commedia dell'Arte e il Museo del Territorio.

  • Frasassi - 160 km

    Le grotte di Frasassi sono parte di un complesso sistema ipogeo che si estende per circa 18 chilometri all'interno del Parco regionale, un'oasi di verde ricca di storia e arte. In un'ora circa di itinerario silenzioso e agevole si possono ammirare i capolavori della natura.

  • Gradara - 45 km

    L' antico borgo dall' aria fiabesca e dal sapore antico è la cornice della leggenda di Paolo e Francesca, cantata da Dante.
    Passeggiare fra le sue vie, per la rocca sapientemente illuminata e circondata da querce secolari, è un'esperienza da non perdere.

  • Urbino - 80 km

    Urbino è sinonimo di arte e cultura. Celebre è il museo del Palazzo Ducale dove sono custodite opere d'arte dal Trecento al Seicento, ma soprattutto dove splendono alcuni dei capolavori più significativi del Rinascimento italiano. Caratteristiche sono le piccole botteghe del centro storico dove è possibile vedere da vicino tecniche antiche e acquistare oggetti.

  • Firenze - 160 km

    È considerata il luogo d'origine del Rinascimento ed è riconosciuta in tutto il mondo come una delle culle dell'arte e dell'architettura, con i suoi numerosi edifici storici, monumenti, e ricchi musei (tra cui la Galleria degli Uffizi, la Galleria Palatina, il Bargello e i musei Palazzo Pitti).

  • Venezia - 180 km

    Il centro può essere considerato Piazza San Marco, per definizione unica piazza della città (le altre sono denominate Campi), una delle più belle al mondo, dove si trovano l'omonima basilica, il Palazzo Ducale ed il campanile storico. Un altro simbolo della città è il Ponte di Rialto su cui si affacciano le caratteristiche botteghe.


Parchi a tema

Il territorio della Riviera Adriatica è sicuramente ricco di divertimenti, tra i quali spiccano per numero e fantasia i parchi di divertimento: a tema, acquatici, per scuole, per bambini... insomma un panorama ricco e imperdibile, per soddisfare ogni tipo di desiderio.
Ingressi scontati per i parchi tematici Mirabilandia e Italia in Miniatura.

  • Mirabilandia - 20 km

    Mirabilandia è il grande Parco Divertimenti a Tema nella splendida Riviera Adriatica; un gioiello che coniuga la genialità alla tecnologia, l'umanità dei più bravi artisti del divertimento alle innovazioni del mondo digitale; sei aree tematiche per un totale di 37 fantastiche attrazioni e di ... spettacoli. Mirabilandia, raggiungendo nella passata stagione il record di oltre 1.600.000 visitatori, ha ulteriormente rafforzato il grande riscontro che anno dopo anno il pubblico le riconosce, confermando la sua posizione di spicco tra i principali Parchi di Divertimento d'Europa.

  • Aquafan - 30 km

    Aquafan, anche se da sempre è celebrato come il più celebre parco acquatico d'Europa, deve il suo successo anche perchè non è semplicemente un acquapark. In tutto questo ha molto peso la presenza attiva di Radio Dee Jay, punto di riferimento dei giovani e prima radio privata in fatto di ascolti. E poi c'è la sera, dove si accende la discoteca Walky Cup ormai da anni un punto di riferimento per la notte della Riviera Romagnola, grazie all'attenta e precisa direzione artistica di Linus.

  • Oltremare - 30 km

    Oltremare è il nuovo parco tematico sulla collina di Riccione, a fianco di Aquafan. Aperto 12 mesi all'anno, Oltremare è il risultato di un investimento di oltre 70 milioni di euro realizzato da realtà imprenditoriali presenti da molti anni nel territorio: Aquafan e Delphinarium Riccione. Il Parco, ricco di percorsi ed incontri emozionanti con la natura , nasce da un progetto architettonico innovativo, in cui la tecnologia e l'esperienza spettacolare americana hanno incontrato la creatività italiana.

  • Imax - 30 km

    Grazie al suo schermo panoramico di 600 mq, alto 7 piani di un palazzo, IMAX è il cinema in extralarge. Un viaggio straordinario nello spazio, una scalata in cima all'Everest, una discesa in fondo al mare... in Imax è tutto vero. A partire da giugno, il cinema come non l'avete mai visto.

  • Fiabilandia - 25 km

    Fiabilandia è estesa su un'area di 120.000 metri quadrati su cui sono disposte le varie attrazioni, all'interno si trova anche un'apposita struttura dove, ogni anno, vengono allestite varie mostre che, di volta in volta, affrontano argomenti differenti. Si tratta di solito di argomenti rilevanti dal punto di vista formativo: la vita sottomarina, i giochi didattici, le origini e la storia dei racconti di paura, il riciclaggio ed altri.

  • Italia in miniatura - 10 km

    Un'esperienza un'unica esplorando il patrimonio culturale d'Italia e d'Europa, attraverso oltre 270 perfette riproduzioni in scala di monumenti e capolavori architettonici. Sperimentare il grande piacere di capire e scoprire, grazie ad un insolito mix di attrazioni e giochi: questa è l'Italia in Miniatura!.

  • Atlantica - 10 km

    Uno dei parchi d'attrazione e richiamo della costa adriatica più importanti ed è visitato ogni anno da turisti provenienti da ogni parte d'Italia e d'Europa. La balena gigante, in scala 1:1, è il simbolo di Atlantica;situata all'ingresso del parco è motivo di fantastica attrazione per i bambini che attraversano la sua pancia, su gommoni colorati.

La Strada dei Vini e dei Sapori

Un itinerario che si snoda lungo i colli di Forlì, Cesena e Rimini.
Affrontati a tappe, questi 287 chilometri Vi permetteranno di apprezzare al massimo la gradevolezza dei vini tipici della Romagna.
Il tour eno-gastronomico si svolge dal Tramazzo fino alle cittadine a sud di Modigliana, Dovaldola, Predappio, Civitella, Mercato Saraceno e Sogliano.

  • Sangiovese

    Il Sangiovese di Romagna è un vino DOC la cui produzione è consentita nelle province di Bologna, Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini; prodotto con le uve Sangiovese vinificate in purezza o insieme a piccole quantità (massimo 15%) di uve di altre varietà a bacca rossa della zona.

  • Trebbiano

    Il suo sinonimo principale è Trebbiano della Fiamma, dovuto ad un clone leggermente diverso, dagli acini più ambrati. E' il vitigno a bacca bianca più coltivato il Emilia Romagna, in particolare nella provincia di Ravenna. Fa parte della famiglia dei Trebbiani, non è in grado di fornire particolari qualità al vino, ma è molto produttivo e resistente ai parassiti, pertanto è ancora molto usato e presente in numerose d.o.c.. La coltivazione di Trebbiano Romagnolo raggiunge i 20.000 ha ed è seconda solo al Trebbiano Toscano (60.000 ha). Ha foglia media, pentalobata; grappolo medio-grande, conico-piramidale, compatto o semispargolo, alato; acino medio, sferoidale, con buccia consistente, di colore verde-giallognolo, ricca di pruina.

  • Cagnina

    Il Cagnina di Romagna è un vino DOC la cui produzione è consentita nelle province di Forlì-Cesena e Ravenna.
    Il vino "Cagnina di Romagna" deve essere ottenuto per almeno l'85% dalle uve del vitigno "Refosco" localmente denominato "Terrano". Possono inoltre concorrere le uve di altri vitigni a bacca rossa idonei alla coltivazione per la regione Emilia-Romagna, fino ad un massimo del 15%.
    Per i nuovi impianti la densità minima di piante non dovrà essere inferiore a 3.300 ceppi per ettaro.

  • Albana

    Per descrivere e celebrare questo classico vino bianco di Romagna si tramanda una una antica leggenda che vale tutto un discorso. Si racconta che la figlia dell'imperatore Teodosio, Galla Placidia, assaggiò per prima questo vino durante una sosta in un paesino della Romagna. Le fu servito in una rozza brocca di terracotta ma appena l'ebbe bevuto fu estasiata dalla bontà di quel nettare tanto che esclamò: "Non così umilmente ti si dovrebbe bere, bensì berti in oro, per rendere omaggio alla tua soavità!".
    Oggi Bertinoro, in provincia di Forlì, è giustamente considerato il cuore della produzione dell'Albana di Romagna. La Doc Albana di Romagna risale al 1967 e nel 1987 gli è stata conferita l'ambita Docg primo tra i vini bianchi italiani.




Hotels mit Hotelbewertungen bei HolidayCheck